Categorie

ALTRE INIZIATIVE

In ALTRE INIZIATIVE

SA SARDINIA SCUNTRA ‘A SICILIA – CONVEGNO INTERREGIONALE A CERAMI E ORISTANO

Lo scorso 13 Novembre l’Aula Consiliare di Cerami e l’Hospitalis Sancti Antoni di Oristano hanno ospitato il convegno interregionale “Sa Sardinia scuntra ‘a Sicilia”, fortemente voluto dai rotaract club di Nicosia, Oristano e del Terralbese. Il convegno, che ha goduto anche del Patrocinio non oneroso dell’Assessorato Regionale ai Beni Culturali e all’Identità Siciliana nonché degli Archeologici d’Italia (oltre ai comuni di Cerami, Oristano e Terralba), ha visto confrontarsi diversi relatori sul tema dell’archeologia e della sua promozione. L’attenzione è stata prevalente incanalata sulle recenti scoperte a Cerami (di cui vi abbiamo anche tempo fa notiziato) e il pozzo di Santa Cristina in Sardegna. L’analisi di questi siti ha consentito di ampliare lo sguardo, dando vita, in un alternarsi tra Sicilia e Sardegna, ad un vero e proprio confronto tra due terre. Entrando nel merito del convegno, dopo i saluti iniziali, a prendere la parola è stato Pierluigi Montalbano che ha inquadrato il sito di Santa Cristina all’interno del contesto archeologico Sardo, portando diversi esempi di siti presenti in Sardegna a volte anche poco conosciuti agli stessi sardi. Barbara Trovato, seconda ad intervenire, ha invece condotto un’analisi su Cerami, facendo conoscere il territorio agli spettatori senza dimenticare di raccontare anche qualche curiosità e corredando il tutto con interessante materiale fotografico. L’aspetto archeologico è stato analizzato anche sotto il punto di vista Astronomico. Sandro Angei ha fornito interessanti spunti di riflessione e chiavi di lettura archeoastronomiche sul pozzo di Santa Cristina, mentre Alfio Maurizio Bonanno, ricercatore dell’INAF e dell’Osservatorio Astrofisico di Catania, ha condotto una magistrale analisi per quanto concerne aspetti archeoastronomici nella Sicilia Orientale da Bronte a Pantalica. Un momento legato anche alla promozione e al marketing è stato offerto dagli interventi di Andrea Riccio, che anche provocatoriamente, ma in maniera sapiente, ha saputo lanciare messaggi importanti su come valorizzare le ricchezze locali partendo dalla conoscenza di esse. Mario Messina ha portato e raccontato la propria esperienza di come, attraverso la passione, si può promuovere il territorio attraverso anche un contributo che lo stesso ha dato su Cerami all’interno di un volume che si occupava dell’analisi dei Borghi di Sicilia. Giuseppe Melis, infine, nel proprio intervento ha sottolineato come la competizione non sia un qualcosa tra territori ma di ciascuno con se stesso. Gran finale del convegno con gli interventi di Ferdinando Maurici e Alberto Scuderi che hanno analizzato i Menhir di Cerami, analizzandone in tutti i loro aspetti e anche offrendo al pubblico diverse foto tecniche, ma anche suggestive.

Soddisfazione da parte degli organizzatori dell’evento, un qualcosa quasi di innovativo in quanto le due comunità sono state in contatto attraverso le moderne tecnologie e allo stesso tempo hanno trasmesso online l’evento raggiungendo migliaia di persone che hanno commentato la diretta. Un convegno, quindi, aperto a 360° che ha lanciato un chiaro messaggio: uniti, anche se separati dal mare, si possono fare grandi cose. I relatori, salutandosi tra di loro, dicevano sempre “gli amici Sardi” o “gli amici Siciliani” (in base a chi parlava), in un convegno, quasi dialogo in cui ogni terra portava le proprie ricchezze e i propri saperi. Un convegno che resterà anche fisicamente in quanto sono già disponibili i video dei vari interventi su YouTube nonché nelle pagine Facebook dei tre Rotaract club organizzatori.

Per Chi volesse vedere i vari contributi, ecco qui i link:

In #iorestoacasa/ ALTRE INIZIATIVE

CON 116 OPERE SI CONCLUDE LA FASE DI RACCOLTA DEL CONCORSO ARTISTICO LETTERARIO “#IORESTOACASA”

Splendido risultato per il concorso artistico letterario “#iorestoacasa”, nato in questo periodo emergenziale dal Concorso Artistico Letterario “IMPAVIDARTE” (la cui terza edizione è stata sospesa fino a che saranno in vigore le varie restrizioni). In due sezioni, ovvero la poesia inedita e la fotografica/pittorica, il Concorso ha, infatti, raccolto ben 116 opere provenienti da tutte le provincie siciliane.

“Un risultato che ci ha fatto sussultare di gioia” – ha dichiarato Alain Calò, segretario e fondatore di Impavidarte, nonché di “#iorestoacasa” – “anche perché, numeri alla mano, ha avuto lo stesso riscontro a livello regionale di quanto abbiamo registrato 3 anni fa a livello nazionale alla prima edizione del Concorso Artistico Letterario che aveva, inoltre, ben 8 sezioni. Questi numeri rappresentano un momento, certamente, di felicità, ma anche un richiamo alla responsabilità: “#iorestoacasa” non è un concorso “di serie B” o “di seconda scelta”. È un concorso artistico letterario a tutti gli effetti. E come tale ci stiamo muovendo sia nella giuria che nell’organizzazione della serata di premiazione che, ovviamente, avverrà quando si potranno fare degli assembramenti.”

Il Concorso, infatti, non si esaurisce nella sola fase di raccolta, ma entra adesso in una seconda fase che porterà all’individuazione dei finalisti e quindi della classifica finale che sarà rivelata durante una cerimonia di premiazione che sarà all’insegna dell’arte e della Cultura.

In ALTRE INIZIATIVE/ NATALEGGIAMO/ Senza categoria

A conclusione di “NataLeggiamo – Un Libro sotto l’Albero”

Che cosa dire al termine di questo meraviglioso viaggio che è stato “NataLeggiamo – Un libro sotto l’Albero”?
Semplicemente GRAZIE
Grazie a chi ha creduto in me, grazie al motore della rassegna l’Assessore Daniele Pidone. Grazie al Presidente dell’IRSSAF – Polo Universitario di Nicosia Riccardo Fiscella per sempre fiducia e stima nei miei confronti. Grazie al Sindaco Luigi Bonelli per aver accolto a braccia aperte questa manifestazione come tutte le altre che in questi anni ho avuto modo di fare (Impavidarte fra tutte). Grazie ai Partner: alla Compagnia Teatrale Briciole D’Arte, alla Confcommercio Enna, al Kiwanis Club di Nicosia, alla famiglia Rotariana di Nicosia, alle Commissioni del Distretto Rotaract 2110 Pubblico Interesse e Comunicazione. Grazie a Vivi Enna e 94014.it per essere stati media partner.
Grazie a Toti Rizzo per il sostegno e per le idee date per meglio far riuscire l’evento.
Grazie rinnovato all’IRSSAF – Polo Universitario di Nicosia nel nome del Presidente Riccardo Fiscella e della Confcommercio nel nome del Presidente di Nicosia Antonio Insinga e di Enna Maurizio Prestifilippo per aver permesso di donare ad autori e relatori le eccellenze gastronomiche Nicosiane.
Grazie anche e soprattutto a loro: gli autori e i relatori, coloro che hanno riempito il pacco dono che NataLeggiamo rappresenta per la comunità. Grazie quindi ai relatori Enzo Spinelli, Michele Ermanno Schillaci, Valentina D’Alessandro, Giovanni D’Urso, Salvatrice Rizzo e Maria Assunta Spinelli. Grazie alla Prof.ssa Enza Ferrara per i magnifici momenti musicali offerti assieme a Valentina D’Alessandro.
E grazie ai nostri magnifici autori: Gabriella Grasso, Leonardo Caltabiano, Gioia Pace, Liborio La Vigna, Rosario Russo, Cateno Tempio, Pino Bevilacqua.
Grazie all’editore dell’edizione Algra per aver creduto nella rassegna volendo essere presente mediante Roberto La Rocca.
Grazie al numeroso pubblico presente. A chi ci è stato e a chi non è potuto esserci ma non ha fatto mai mancare il proprio sostegno a questa Rassegna, un esperimento culturale che si può dire riuscito.
Lo rifaremo? Chi lo sa…
… Certamente sì!

Ma intanto giungano a tutti Voi e ai Vostri Cari i migliori auguri di Buon Natale e felice anno nuovo!

In ALTRE INIZIATIVE/ NATALEGGIAMO

NATALEGGIAMO – Un libro sotto l’albero

Il Concorso Artistico Letterario non si è “esaurito” lo scorso giugno, ma continua nelle proprie attività in attesa della nuova biennale 2020 – 2021
Abbiamo quindi il piacere di invitarvi ad un evento culturale natalizio: NATALEGGIAMO, una tre giorni il cui la Cultura e lo spirito del Natale saranno i protagonisti.

Vi aspettiamo a Nicosia il prossimo 20 – 21 e 22 Dicembre!